Pagamenti dell’amministrazione


Indicatore di tempestività dei pagamenti

Come da disposizioni di legge (decreto legislativo 9 novembre 2012, n. 192) alle transazioni commerciali stipulate a decorrere dal 1 gennaio 2013 si applica il principio generale che il termine di pagamento non può essere superiore a 30 giorni, decorrenti dalla data di ricevimento della fattura (protocollo in entrata) o dalle altre circostanze previste dall’art. 4 della citata normativa.

A decorrere dall’anno 2015, le pubbliche amministrazioni elaborano un indicatore trimestrale dei propri tempi medi di pagamento relativi agli acquisti di beni, servizi e forniture, denominato: «indicatore trimestrale di tempestivita’ dei pagamenti». L’indicatore è calcolato come la somma, per ciascuna fattura emessa a titolo corrispettivo di una transazione commerciale, dei giorni effettivi intercorrenti tra la data di scadenza della fattura e la data di pagamento ai fornitori moltiplicata per l’importo dovuto, rapportata alla somma degli importi pagati nel periodo di riferimento. (D.P.C.M. 22.09.2014, art. 9). Di seguito i dati riguardanti il ns. Istituto, calcolati come previsto dalla Circolare MEF n. 3 del 14.01.2015.

ANNO 2023

I TRIMESTRE -22,58 II TRIMESTRE -24,42

  III TRIMESTRE -16,33 

  IV TRIMESTRE       - 19,81 

  ANNUALE    - 20,42 

ANNO 2022

I TRIMESTRE -15,76 II TRIMESTRE -22,64

III TRIMESTRE -17,35

IV TRIMESTRE -19,36

ANNUALE -19,17

ANNO 2021

I TRIMESTRE -21,64 II TRIMESTRE -23,37 III TRIMESTRE -14,54 IV TRIMESTRE -21,79

ANNUALE -19,89

ANNO 2020

I TRIMESTRE -15,23 II TRIMESTRE -19,97 III TRIMESTRE -16,7 IV TRIMESTRE -21,03

ANNUALE -18,45

ANNO 2019

I TRIMESTRE -15,13 II TRIMESTRE -20,34 III TRIMESTRE -12,92 IV TRIMESTRE -25,76

ANNUALE

-18,26

ANNO 2018 I TRIMESTRE  -1,54 II TRIMESTRE  -14,23 III TRIMESTRE -11,64 IV TRIMESTRE -17,7 ANNUALE -13,43
ANNO 2017 I TRIMESTRE  -12,95 II TRIMESTRE  -15,50 III TRIMESTRE  -6,02 IV TRIMESTRE  -2,51 ANNUALE  -8,58
ANNO 2016 I TRIMESTRE  -20,03 II TRIMESTRE  -17,26 III TRIMESTRE  -10,72 IV TRIMESTRE  -6,42 ANNUALE  -13,74
ANNO 2015 I TRIMESTRE  -10,78 II TRIMESTRE   -16,93 III TRIMESTRE -5,89 IV TRIMESTRE -17,81 ANNUALE -14,76

 


IBAN e pagamenti informatici

ePayment

Il D.Lgs. 13-12-2017 n. 217, articolo 65, comma 2, prevede l’obbligo di avvalersi a partire dal 1°luglio 2020 della piattaforma PagoPA ovvero del portale ePayS gestito da Alto Adige Riscossioni per tutti i pagamenti verso le pubbliche amministrazioni, pertanto anche  tutti i versamenti verso l’Istituto Comprensivo Bolzano VI dovranno pervenire attraverso la nuova modalità.

Questa è il sito ePayS per i tutti i pagamenti che dovranno essere necessariamente effettuati a partire dal 1 luglio 2020 all’Istituto Comprensivo Bolzano VI  

Manuale utente  per l’utilizzo del portale ePayS

ISTITUTO COMPRENSIVO BOLZANO VI – Codice fiscale 80003140219

Codice univoco per fatturazione elettronica UFPX9J

Si fa presente che, ai sensi dell’art. 1, comma 629, lettera b) della Legge di stabilità 2015 (L. n. 190/2014), a partire dal 1° gennaio 2015, l’IVA esposta sulle fatture per la cessione di beni e servizi sarà soggetta al metodo della scissione dei pagamenti, cosiddetto Split Payment. L’iva sarà pertanto versata direttamente all’erario da questo Istituto e di conseguenza è obbligo dei fornitori indicare sulle fatture emesse dal 01/01/2015 sia la base imponibile che l’iva, con l’annotazione “scissione dei pagamenti ai sensi dell’art. 17-ter DPR 633/1972”: