HOME

ISTITUTO COMPRENSIVO BOLZANO VI

scuola primaria Manzoni

 

 

 

 

Il  nostro Istituto Comprensivo è impegnato da molti anni a rendere concreto l’assunto che la scuola garantisce a tutti i suoi alunni il diritto allo studio e all’apprendimento. La scuola non è solo il luogo in cui si riceve un’istruzione, ma un ambiente pienamente educativo in cui si persegue la formazione integrale della persona, curando sia la formazione del carattere che la maturazione affettiva e dove le  diversità culturali e linguistiche diventano elemento di confronto e di stimolo costante perl’apprendimento. In un mondo sempre più complesso ed eterogeneo, contrassegnato dall’assenza di confini, da contesti plurilingui, da molteplicità culturali e dal contatto tra le diversità, la nostra impostazione pedagogica è più che mai incentrata sullo sviluppo di una cittadinanza consapevole, attiva, competente e plurilingue.Ampliare gli orizzonti culturali e sociali sviluppando la comprensione e il rispetto per gli altri e dei valori di cui sono portatori, stimola nei ragazzi un atteggiamento positivo verso lo studio, verso lo studio della seconda lingua e delle lingue straniere in generale. La valorizzazione del plurilinguismo nel nostro Istituto passa attraverso una pluralità  di azioni interconnesse e si configura quindi come una scelta intenzionale che si colloca all’interno di un processo ampiamente condiviso dal Collegio Docenti.Le lingue e la cultura non vengono classificate in compartimenti mentali rigidamente separati; conoscenze ed esperienze contribuiscono a formare la competenza comunicativa, in cui le lingue stabiliscono rapporti reciproci e interagiscono tra loro nelle discipline. (CLIL)Le indicazioni nazionali  e quelle provinciali (L.P. n.5 /2008 – Delibera n. 2041/2010) alle quali la nostra realtà si riferisce ribadiscono proprio questi concetti che sono in linea con le 8 competenze chiave individuate  come obiettivi dal Parlamento Europeo:

  •    Comunicazione nella madrelingua
  •    Comunicazione nelle lingue straniere
  •    Competenza matematica e competenze di base in scienza e tecnologia
  •    Competenza digitale
  •   Imparare ad imparare
  •   Competenze sociali e civiche
  •   Spirito di iniziativa e imprenditorialità
  •   Consapevolezza ed espressione culturali

Al fine di realizzare questi obiettivi sopra elencati la scuola si confronta pianificando e progettando in modo sistematico gli obiettivi disciplinari e le metodologie didattiche  più efficaci.

Unknown-7La scuola opera infatti in un contesto cooperativo dove assumono sempre più rilevanza le metodologie attive che partono dalle caratteristiche originarie di ciascun alunno per stimolarne al massimo le potenzialità (personalizzazione) e che cercano diverse strategie e percorsi permettendo a tutti di raggiungere i propri obiettivi (individualizzazione) alimentando anche il senso di efficacia e sviluppando l’autostima.

La valutazione assume quindi un carattere processuale e dinamico e accompagna l’alunno nel suo percorso di formazione.

Per ottimizzare questo processo di apprendimento la Dirigente e gli insegnanti dell’Istituto incentivano la collaborazione tra scuola e famiglia calendarizzando durante l’anno incontri a scadenza regolare (udienze individuali e generali, Consigli di classe, Consigli di classe allargati ai genitori e formazione per insegnanti e genitori) e condividendo in modo trasparente ed esplicito un contratto formativo.

Al termine della scuola primaria e della secondaria di I grado gli alunni ottengono una certificazione delle competenze acquisite e la certificazione delle lingue B1.

Germany-flag-48 United-kingdom-flag-48